Figlie d’arte sul Red Carpet, Venezia presenta Sistine e Lily Rose

182

Che nascano privilegiate si sa, che siano a volte veramente sorprendenti per la loro bravura è meno usuale, parliamo delle figlie d’arte che a Venezia quest’anno hanno sfilato sul Red Carpet del Lido di Venezia,  Sistine Stallone e Lily Rose Depp.

Sistine è giunta a Venezia per assistere alla Proiezione di Hachsaw Ridge di Mel Gibson, ed ha quindi partecipato al Red Carpet della serata; la figlia di Rocky, come viene identificata, dai più e della modella Jennifer Flavin, ha dimostrato di essere all’altezza della situazione, nonostante i suoi 18 anni.

Gambe in bella vista, con un vestito firmato Simona Barbieri per TwinSet,  la bionda diciottenne sogna il mondo della moda, non sarebbe potuto essere diversamente data la mamma modella, e può contare sull’aiuto del papà che l’ha presentata sui social caldeggiandone la volontà di proseguire sulle orme della mamma; ne risentiremo sicuramente parlare.

Se Sistine sogna il mondo della moda e si appoggia al famoso padre, la figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis ha debuttato a Venezia con Planetarium, pellicola diretta da Rebecca Zlotowski fuori concorso che la vede protagonista insieme al Premio Oscar Natalie Portman e Emmanuel Salinger.

La pellicola narra la storia di due sorelle con poteri sovrannaturali, e le segue in un loro viaggio dove incontreranno anche un produttore francese nella misteriosa Parigi.

Laura e Kate Barlow sono infatti  due giovani sorelle americane che praticano sedute spiritiche e nel loro tour europeo faranno la conoscenza di André Korben, un produttore, proprietario di uno dei più grandi studios in Francia, che chiede loro inizialmente una seduta spiritica privata, e scioccato dagli avvenimenti a cui assiste, offre loro un contratto ufficialmente per una collaborazione nelle sue produzioni, nella realtà legato a loro da motivi ben più oscuri e indicibili.

Ambientato negli anni 30, il film è diretto da Rebecca Zlotowski, già conosciuta a Venezia e notata per  Grand Central  ed è il secondo film in proiezione per Natalie Portman a Venezia, per Lily Rose Melody Depp una interessante prova d’autore.