Giornate del Cinema Europeo a Firenze dal 17 al 27 Settembre 2009: il festival del cinema a Firenze

60

Giornate del Cinema Europeo a Firenze dal 17 al 27 Settembre 2009 il festival del cinema a FirenzeA Firenze, dal 17 al 27 Settembre 2009, tornano le Giornate del Cinema Europeo: 30 film a 5 euro.
Sarà la retrospettiva completa del regista, sceneggiatore e scrittore svedese Lukas Moodysson l’ omaggio cinematografico internazionale della seconda edizione delle Giornate del Cinema Europeo 2009 che si terranno a Firenze dal 17 al 27 settembre presso il Cinema Stensen, Cinema Odeon, Istituto Universitario Europeo, Palazzo Vecchio, Deutsches Institut e Cinema Grotta di Sesto Fiorentino.
Il festival del cinema di Firenze presenterà 30 film europei con anteprime italiane oltre a tavole rotonde e ospiti internazionali.

Al prezzo di 5 euro (costo dell’ accredito per undici giorni di cinema) il Festival del Cinema Europeo presenterà diverse sezioni:
SEZIONE ORIZZONTI EUROPEI: la selezione non competitiva internazionale al cui interno verranno presentati lungometraggi, fiction e documentari, come osservatorio sulle tematiche economiche, politiche e delle istanze socio-culturali che coinvolgono l’ intero continente europeo;
SEZIONE RITORNO A FIRENZE: sarà dedicata al regista svedese Lukas Moodysson omaggiato con la retrospettiva completa;
SEZIONE BERLINO 20 ANNI DOPO: rappresenta la novità di quest’ anno, è il focus dedicato alla città di Berlino a 20 anni dalla caduta del muro che si inserisce in una serie d’ iniziative più ampie.

INAUGURAZIONE DELLE GIORNATE DEL CINEMA EUROPERO A FIRENZE IL 17 SETTEMBRE 2009: proiezione del film “Deutschland ’09”


L’ inaugurazione del Festival del Cinema Europeo a Firenze è la serata del 17 settembre 2009 presso il Cinema Odeon (ore 21.00), l’ inaugurazione sarà affidata all’ anteprima italiana del film collettivo “Deutschland ’09” (Germania 2009, 140 min): tredici episodi fra cinema e documentario che raccontano lo stato della Germania a 60 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, a 40 anni dalle rivolte giovanili del 1968, a 30 anni da “Germanie in autunno” del 1977 e a 20 anni dalla caduta del Muro di Berlino.
Il film “Deutschland ’09” è stato presentata al Festival internazionale del Cinema di Berlino 2009 nella sezione Fuori Concorso. Prima della proiezione del film “Deutschland ’09” verrà proiettato il cortometraggio “Talk” di Lukas Moodysson come assaggio della retrospettiva completa a lui dedicata.

LA TRAMA DEL FILM “DEUTSCHLAND ’09”
Il film “Deutschland ’09” racconta tante piccole storie che si focalizzano sulla miriade di problemi quotidiani che assillano i cittadini tedeschi: una giornalista in carriera perde il suo autocontrollo accusando della sparizione del suo portafoglio un ragazzo sul quale è facile avere sospetti; un business-man che viaggia per lavoro, trova in ogni parte del mondo i suoi punti fermi, come l’ hostess sull’ aereo sempre sorridente, la bevanda preferita a base di succo di pomodoro, l’ acqua S. Pellegrino intatta sul comodino. Non mancano neanche i riferimenti a eventi politici più specifici come il caso di Murat Kurnaz tenuto prigioniero a Guantánamo per cinque anni, oppure la vicenda di un professore universitario arrestato ingiustamente come terrorista.

GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO: FILM IN ANTEPRIMA E FILM IN PROGRAMMAZIONE PER LA SEZIONE “ORIZZONTI EUROPEI”

FILM “FALCO”
Nella sezione Orizzonti Europei sarà presentata l’ anteprima italiana del film “Falco” di Thomas Roth sull’ avvincente parabola del cantante e musicista austriaco Hans Hölzel, meglio conosciuto con il nome d’ arte “Falco”, che conquista giovanissimo la fama internazionale. Droga e alcol diventano indispensabili per affrontare il peso del successo e lo stordimento continuo porta il cantante ad allontanarsi dalla vita reale e a costruire la sua rovina.

FILM “RATA NECE BITI (Non ci sarà la guerra)”
Tra le opere italiane selezionate per il festival del Cinema Europeo, sarà presentato il film “Rata Nece Biti (Non ci sarà la guerra)”, vincitore del David di Donatello 2009 per il miglior documentario, di Daniele Gaglianone documentarista e autore indipendente (presente al Festival). Il film è un reportage duro e commovente a 18 anni dalla guerra che ha insanguinato i Balcani e che ha cambiato per sempre una parte dell’ Europa.

FILM “IL MIO CUORE UMANO”
Altro lavoro italiano presente al Festival del Cinema Europeo è il documentario di Costanza Quatriglio sull’ artista Nada Malanima, nota più semplicemente come Nada, cantante e scrittrice toscana: il film, intitolato “Il mio cuore umano” e già presentato al Festival di Locarno 2009, è un racconto intimo e delicato sulla cantante che attraverso documenti storici (anche dell’ archivio Rai) ripercorre la propria storia e quella della canzone italiana. Originali i video di repertorio come la sua presentazione in Radio Rai da parte di Sandro Ciotti e di un giovanissimo Claudio Lippi. Nada e la regista Costanza Quatriglio saranno presenti al Festival per incontrare il pubblico.

FILM “HUNGER”
Per le Giornate del Cinema Europeo 2009 sarà presentato anche il film “Hunger”: opera prima dell’ artista Steve Mcqueen che rappresenta la Gran Bretagna alla Biennale d’ arte contemporanea di quest’ anno. Il film “Hunger” ripercorre le ultime 6 settimane di Bobby Sands, l’ eroe più amato e citato dell’ irredentismo nordirlandese.

FILM “SOMERS TOWN”
“Somers Town” è l’ ultimo film del regista Shane Meadows (evento in collaborazione con Lucca Film Festival), girato in bianco e nero. Il film “Somers Town” racconta la storia di due giovani che s’ incontrano in una Londra malinconica uniti dall’ amicizia e dall’ amore per la stessa ragazza.

FILM “JCVD”: omaggio a Jean Claude Van Damme
Per le Giornate del Cinema Europeo 2009 sarà omaggiato Jean Claude Van Damme con il film “Jcvd”: il ritorno nel natio Belgio dove, tra una rapina alla posta e qualche problema familiare di troppo, la star farà i conti (con molta autoironia) con la propria vita.

FILM “LA MERDITUDE DES CHOSES”
Il film “La Merditude des Choses” di Félix van Groeningen è la storia del piccolo Gunther cresciuto da una nonna affettuosa con un padre alcolizzato e 3 zii attaccabrighe e incorreggibili in un paese miserrimo della provincia fiamminga. Presentato a Cannes 2009, il film film “La Merditude des Choses” è diventato un caso che ha incuriosito stampa e pubblico non solo per il titolo (che letteralmente significa “La merdosità delle cose”), ma anche per il manifesto del film che ritrae quattro uomini nudi, di spalle, in bicicletta (nel film questo è uno degli “hobbies” degli amici di Gunther).

FILM “KATYN” e proiezione del “dietro le quinte”
Per le Giornate del Cinema Europeo 2009 non manca omaggio al grande regista Andrzej Waida: verrà proiettato il discusso film “Katyn”: il film sul massacro di 20.000 ufficiali e soldati polacchi per ordine di Stalin (durante la 2° guerra mondiale). Sarà proiettato anche il commovente dietro le quinte “Andrzej Wajda: Let’ s shoot!”: un documentario che ripercorre il lavoro sul set del film “Katyn”, i dubbi, la concentrazione e la commozione del regista stesso in uno dei suoi film più personali.

GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO: PROIEZIONI FILM PER LA SEZIONE “BERLINO 20 ANNI DOPO”

Nella sezione “Berlino 20 anni dopo” sono 7 i film selezionati tra anteprime ed eventi speciali. Un’ anteprima italiana sarà la proiezione del film “In Berlin” di Michael Ballhaus: un documentario sulla Berlino degli architetti, degli attori, dei dj, dei rapper, dei fotografi e dei registi.
Pellicole rare sono le due proiezioni dei film “A Symphony of a Big City” di Walter Ruttmann del 1927 e il remake (a 75 anni di distanza) del film “Berlin Symphony” di Thomas Schadt del 2002. Due film-sinfonia di puro montaggio nel primo sulla vita quotidiana di una metropoli ricca di storia ma lanciata nel futuro della tecnologia e delle macchine, nel secondo un affresco contemporaneo sulla grande capitale all’ inizio del XXI secolo (entrambi solo musicati).

GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO: PROIEZIONI FILM PER LA SEZIONE “RITORNO A FIRENZE”

“Ritorno a Firenze” è la sezione dedicata al regista svedese Lukas Moodysson che verrà onorato dalla retrospettiva completa (9 i film in programmazione). Lukas Moodysson sarà presente a Firenze a conclusione del Festival per la prima italiana del suo ultimo film: “Mammoth” con Gael Garcia Bernal e Michelle Williams.
La retrospettiva è un’ occasione imperdibile per scoprire anche i film meno noti e più radicali di un regista che in soli 10 anni, dopo il fortunato esordio di “Fuking Amal” (1998), ha saputo imporsi alla ribalda del cinema mondiale. La carriera di Moodysson apparirà così in tutta la sua complessità come il percorso di un autore che non si accontenta mai del proprio lavoro e che di film in film ha portato avanti un discorso coerente e coraggioso sui temi dell’ identità personale e del condizionamento sociale nella contemporaneità.

I “PREMI” DELLE GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO 2009 A FIRENZE

Il Festival consegnerà il “Premio Nozze con i fichi secchi”, ideato dalla direzione artistica e disegnato da Luca Enoch, autore di fumetti e creatore di Sprayliz, Gea e Lilith (Sergio Bonelli Editore). La statuetta, prodotta in alcune copie limitate, sarà consegnata agli ospiti presenti a Firenze per porre l’ attenzione, in modo autoironico, sulle difficoltà dello spettacolo e della cultura in Italia.

EVENTI COLLATERALI ALLE GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO 2009 DI FIRENZE

MOSTRA FOTOGRAFICA NOTTURNI URBANI – FIRENZE 2009 dal 18 al 27 settembre 2009 all’ Auditorium Stensen
Venerdì 18 Settembre 2009 alle ore 17.30 presso il Cinema Auditorium Stensen si inaugurerà la mostra fotografica “Notturni Ubrani – Firenze 09” a cura di Deaphoto Expo, partner fotografico delle Giornate del Cinema Europeo. La mostra presenta dodici fotografie a colori di formato cm 50×70 che descrivono la città di notte.

IL CINEMA GRAFFITO dal 13 al 16 Settembre 2009 in Piazza della Repubblica
I graffiti sono un elemento creativo e caratterizzante della realtà urbana e, per questo motivo, il Festival coinvolgerà la città di Firenze il 13 Settembre 2009 con una performance di street art in Piazza della Repubblica. Due cubi a grandezza d’ uomo saranno dipinti da 5 graffitari che rappresenteranno, attraverso i colori delle Giornate del Cinema Europeo, tematiche cinematografiche. Le opere rimarranno visibili fino al 16 settembre.

IL MURO DELL’ ABBRACCIO – IL CINEMA TI ABBRACCIA: il 16 settembre 2009 ore 10.00–13.00 in Piazza Santa Maria Novella e il 17 settembre 2009 ore 15.00-18.00 in Piazza della Repubblica
Qualche tempo fa in America un ragazzo si era inventato una singolare attività: usciva di casa e, una volta per strada, si metteva ad abbracciare le persone che incontrava. Secondo lui al mondo c’è bisogno di affetto, di tempo per assaporare un pò di calore o perlomeno di un abbraccio ogni tanto, anche soltanto da parte di uno sconosciuto incontrato per strada. L’ idea è affascinante e le Giornate del Cinema sono un pò così: richiedono tempo e attenzione ma restituiscono calore, emozioni, sentimenti da parte di attori, registi, sceneggiatori che non conosciamo. Il cinema insomma ci abbraccia. E per ribadire il concetto sarà presente il muro dell’ abbraccio il 16 settembre in Piazza Santa Maria Novella e il 17 in Piazza della Repubblica dove, un telo arancione di 5 metri munito di braccia, sarà esposto per “abbracciare” i passanti. Tutti potranno provare ad abbracciare il telo non sapendo chi c’è dall’ altra parte e rafforzando in questo modo il cortocircuito tra la memoria del muro di Berlino, che separava le persone, e il Muro dell’ Abbraccio che invece le avvicina. Nell’ occasione saranno distribuiti gli inviti per la serata d’ inaugurazione del Festival.

CONCORSO “ORIZZONTI EUROPEI” – ESPOSIZIONE DELLE OPERE DEI PARTECIPANTI dal 18 al 27 settembre 2009 all’ Auditorium Stensen
Il Comune di Firenze ha deciso di arricchire l’ edizione 2009 delle Giornate del Cinema Europeo con un concorso creativo dal titolo “Orizzonti Europei”. L’ obiettivo è premiare l’ immaginazione e l’ abilità di fotografi, artisti, video maker, vignettisti e semplici amanti dell’ arte nel rappresentare, scoprire e riscoprire parti d’ Europa più o meno conosciute reinterpretandole attraverso il logo del Festival (le due mani a simulare l’ inquadratura della macchina da presa). Tutte le opere saranno esposte durante la manifestazione e nell’ ultima giornata verrà premiato il vincitore con la statuetta del “Premio Nozze con i Fichi Secchi”.

PROGRAMMA GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO 2009 FIRENZE: seconda edizione: 17-27 settembre 2009

GIOVEDì 17 SETTEMBRE 2009
– Cinema Odeon Ore 21.00
Film “Bara Prata Lite (Talk)” di Lukas Moodysson
Trama del film: Ogni mattina Birger esce di casa e cerca qualcuno con cui fare conversazione, ma viene continuamente respinto da tutti. Gli resta allora soltanto il telefono o qualche compagnia insperata come quella di una ragazza Hare Krishna che un giorno suona alla sua porta.
– Cinema Odeon Ore 21.30
Prima italiana del Film “Deutschland 09”

VENERDì 18 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 17.30
Apertura della mostra fotografica “Notturni Urbani – Firenze 09”
a cura di Deaphoto Expo
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18:00
Film “Tillsammans (Together)” di Lukas Moodysson
Trama film: È il 1975 ed Elisabeth lascia il marito che l’ ha picchiata trasferendosi con i figli a casa del fratello Göran, che vive in una comune. Tra crisi esistenziali, velleità politiche, partenze e nuovi arrivi, la dissacrante satira su un mondo in cui ognuno cerca il proprio posto. Il sogno rivoluzionario di un film che ha già fatto epoca.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 20.30
Film “Berlin is in Germany” di Hannes Stöhr
con la presenza del regista Hannes Stöhr
Trama film: Martin Schulz, dopo undici anni di detenzione, esce di galera. La libertà gli è stata tolta poco prima che il muro di Berlino cadesse e da allora non ha saputo più niente della vita che, anno dopo anno, è progredita nel paese. Alle sue spalle ha lasciato nel 1989 una moglie e un figlio che ancora doveva nascere. La sua vita ricomincerà ora nella nuova Berlino riunificata.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.30
Film “Berlin calling ” di Hannes Stöhr
Alla presenza del regista Hannes Stöhr
Trama film: Ickarus, famoso DJ e compositore berlinese, comincia la sua rapida discesa nei bassifondi della capitale tedesca quando il suo nuovo disco viene rifiutato da una casa discografica. Dopo un ricovero forzato in una clinica di recupero, il musicista mette in discussione la sua vecchia vita per ricominciarne una nuova grazie alla produzione del suo disco “Berlin Calling”.

SABATO 19 SETTEMBRE 2009
– Deutsches Institut Florenz Ore 17.00
“Berlino – una realtà cosmopolita”: Incontro con Hannes Stöhr
– Cinema Auditorium Stensen Ore 17.30
Film “Showdown in the Underworld” di Lukas Moodysson
Trama film: Il giovane Johan è invitato a cena fuori dal padre Rolf, che non vede da diversi anni e che vuole dirgli qualcosa di importante. Il ragazzo non vuole accettare quella che sembra essere una proposta fatta da un “padrino”. Secondo e già maturo cortometraggio del regista svedese.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Film “Show me Love” di Lukas Moodysson
Trama film: Agnes ha sedici anni e da due vive nella provinciale cittadina di Åmål, dove non è ancora riuscita a integrarsi tra i compagni di scuola. La ragazza è segretamente innamorata della disinvolta Elin, tra le due nasce un rapporto di reciproca scoperta che stravolgerà le loro vite. Il più grande successo del regista svedese.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 20.30
Film “Somers Town” di Shane Meadows
Trama film: Tomo, è scappato da Nottingham nella notte con solo qualche spicciolo in tasca. Marek è un giovane immigrato polacco disoccupato. Tomo è audace e incosciente, mentre Marek, fotografo dilettante, è riflessivo e introverso. Tra i due, che troveranno conforto l’ uno nell’ altro, nascerà una vera amicizia sullo sfondo di un’ Inghilterra non consolatoria.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.30
Film “Hunger” di Steve McQueen
Ambientato durante le guerre intestine nell’ Irlanda del 1981, il film segna il debutto cinematografico del celebre artista Steve McQueen. Un’ attenta analisi del periodo del secondo sciopero della fame nel carcere di Long Kelsh, che costò la vita a dieci prigionieri tra cui Bobby Sands. Un ritratto impietoso del regime carcerario e delle sue ingiustizie.

DOMENICA 20 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 17.30
Film “A dark and stormy night” di Lukas Moodysson
Trama film: Una donna cerca in ogni modo di scappare da un uomo che la insegue. Accade questo nel film che un’anziana coppia sta guardando sul proprio piccolo schermo: ma è finzione o realtà? Primo lavoro scritto, diretto e montato dal venticinquenne Moodysson.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Prima italiana del film “In Berlin” di Michael Ballhaus, Ciro Cappellari
Il film è uno sguardo composito della vita quotidiana della metropoli tedesca, dove tante culture diverse si trovano a convivere in una situazione di continua fluidità. La presenza e le testimonianze di musicisti, attori, scrittori, fotografi, architetti, deejay restituiscono l’ amore, la passione e l’ironia tipica della capitale tedesca.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 20.30
Film “Mathilde” di Nina Mimica
Trama film: Durante il conflitto nella ex-Jugoslavia un colonnello dei Caschi Blu (Jeremy Irons) cade sotto il fuoco amico e la giovane croata Mathilde viene accusata dell’omicidio. Un giornalista viene incaricato di scoprire cosa è successo veramente e svelare dunque una storia di amore e guerra.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.45
Replica del film “Show me Love” di Lukas Moodysson

LUNEDì 21 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Film “Container” di Lukas Moodysson
Trama film: C’è una donna nel corpo di un uomo, ma forse anche viceversa e non solo, perché come in una matrioska diverse identità si inseriscono l’ una nell’ altra, si moltiplicano, si ingoiano, si partoriscono e tra loro c’è anche l’ attrice Jena Malone. Il film più sperimentale, antinarrativo e autarchico di Moodysson.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 21.00
Film “Andrzej Wajda: Let’ s shoot!” di Maciej Cuske, Thierry Paladino, Marcin Sauter, Piotr Stasik, il documentario sul dietro le quinte del film “Katyn”.
A seguire proiezione del film “Katyn” di Andrzej Wajda.

MARTEDì 22 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Film “Berlin: die Sinfonie der Grossstadt” (“A Symphony of a Big City”) di Walter Ruttmann
Trama film: Dall’ alba al tramonto, la vita di una giornata qualunque nella Berlino del 1927. Walter Ruttmann realizza un film-sinfonia di puro montaggio, mettendo in scena le spettrali visioni di una metropoli ricca di storia ma lanciata nel futuro della tecnologia e delle macchine. Un capolavoro assoluto e astratto, con le musiche di Edmund Meisel.
– Istituto Universitario Europeo Ore 21.00
Prima italiana del film “Face the Wall” di Stefan Weinert
Alla presenza del regista Stefan Weiner.
Trama film: Le oscure vicende legate alla detenzione nella Germania dell’ Est sono narrate da cinque personaggi che portano alla luce il loro passato e la loro storia. Il desiderio di ribellione li ha spinti a tentare un cambiamento della loro esistenza, imbattendosi inevitabilmente nel duro regime che li teneva soffocati.

MERCOLEDì 23 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Film “Berlin Symphony” di Thomas Schadt
Trama film: Settantacinque anni dopo il film di Ruttmann, un altro poema-sinfonia sulla grande capitale all’inizio del XXI secolo. Una giornata qualsiasi per mille storie che si intrecciano vivendo solo in poche immagini. Un esperimento di memoria cinematografica e di sguardo sulla contemporaneità.
– Multisala Grotta Ore 20.45
Film “JCVD” di Mabrouk El Mechri
Jean-Claude Van Damme, la grande star dei film d’ azione, che rapina una banca? È possibile? È davvero lui? L’ attore, dopo un duro periodo familiare e lavorativo in cui perde la causa per l’ affidamento della figlia e alcuni ingaggi importanti, decide di tornare in Belgio alla ricerca delle proprie radici.
– Multisala Grotta Ore 22.30
Film “Lilja 4-Ever” (“Lilya 4-ever”) di Lukas Moodysson
Trama Film: Lilja ha sedici anni e vive in una periferia degradata di una metropoli dell’ ex Unione Sovietica, che sogna di poter lasciare per sempre. Ben presto, abbandonata da tutti, tranne che dal piccolo Volodja, subirà sul proprio corpo tutto l’ orrore di un mondo che dietro la ricchezza mostra il suo aspetto più crudele. Il film forse più cupo e disperato di Moodysson.

GIOVEDì 24 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 16.00
Replica del film “Lilja 4-Ever” (“Lilya 4-ever”) di Lukas Moodysson
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Film “A Hole in My Heart” di Lukas Moodysson
Trama film: Eric è orfano di madre e vive col padre Rickard in un piccolo appartamento trasformato in set per un film porno improvvisato e semidocumentario. Con lui l’ amico Geko e la giovane Tess. Quattro personaggi chiusi in un claustrofobico appartamento si lasciano andare a una storia di ordinaria disperazione.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 20.30
Film “The Investigator” di Attila Galambros
Trama film: Malkáv è un uomo solo che passa la maggior parte del suo tempo a lavorare facendo autopsie ai cadaveri e prendendosi cura delle persone decedute. Ad un certo punto però, qualcuno gli commissiona un omicidio. Un giallo inusuale e sofisticato, un meccanismo perfetto e un personaggio indimenticabile.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.30
Film “La Merditude des Choses” (“The Misfortunates”) di Felix Van Groeningen
Trama film: Può un ragazzino di tredici anni riconoscere gli errori degli adulti con cui è cresciuto e avere la lucidità sufficiente per capire cos’ è meglio per se stesso, anche se alcol e sesso sono i principali insegnamenti che gli sono stati dati? Il film che ha fatto scandalo e divertito l’ ultimo Festival di Cannes.

VENERDì 25 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 16.00
Replica del film “A Hole in My Heart” di Lukas Moodysson
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Replica del film “La Merditude des Choses” (“The Misfortunates”) di Felix Van Groeningen
– Cinema Auditorium Stensen Ore 21.00
Film “Il mio cuore umano” di Costanza Quatriglio
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.30
Prima italiana del film “Falco” di Thomas Roth

SABATO 26 SETTEMBRE 2009
– Sala delle Miniature Palazzo Vecchio Ore 17.00
Tavola rotonda Cinema: Lukas Moodysson, la produzione, la distribuzione e il pubblico nelle sale.
Con Lukas Moodysson, Lars Jönsson e i curatori del catalogo
Languages: English-Italiano
– Cinema Auditorium Stensen Ore 16.00
Replica del film “The Investigator” di Attila Galambros
– Cinema Auditorium Stensen Ore 18.00
Replica del film “Falco – Verdammt, wir Leben Noch!” di Thomas Roth
– Cinema Auditorium Stensen Ore 20.30
Film “Un autre homme” (“Another man”) di Lionel Baier
Alla presenza del regista Lionel Baier
Trama film: François e Christine si trasferiscono nel loro nuovo appartamento sulle montagne svizzere. Lei è una maestra, lui trova lavoro in un giornale locale su cui recensisce i film proiettati nell’ unico cinema del paesino ma l’ ispirazione non arriva e allora bisogna inventarsi qualcosa. Divertente e intimista parabola sul valore perduto della critica.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 22.30
Replica del film “Tillsammans” (“Together”) di Lukas Moodysson

DOMENICA 27 SETTEMBRE 2009
– Cinema Auditorium Stensen Ore 16.30
film “Rata Nece Biti” (“Non ci sarà la guerra”) di Daniele Gaglianone
Cinque storie che ripercorrono le tragiche vicende della guerra della ex-Jugoslavia. “Il passato non è morto: non è nemmeno passato” recita il film. Il racconto, a tratti d’ una intensità commovente, si muove tra testimonianze dirette e ricerche d’archivio. Vincitore del David di Donatello 2009, come miglior documentario.
– Cinema Auditorium Stensen Ore 21.00
Prima italiana del film “Mammut” (Mammoth) di Lukas Moodysson
Alla presenza del regista Lukas Moodysson e del produttore Lars Jonsson
Trama film: Una giovane e ricca coppia di New York trascura la figlia affidata alla tata filippina; i suoi bambini sperano di rivederla in Thailandia: le due storie e i due mondi presto si intrecceranno, mostrando le storture della società globalizzata. Dopo tanti rinvii, il primo film di Moodysson ad alto budget e con un cast internazionale.

MODALITA’ D’ INGRESSO GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO 2009

Accredito unico per tutti al costo di € 5,00 e valido per tutti gli eventi e le proiezioni del festival fino ad esaurimento dei posti disponibili. Accredito Gold per i sostenitori del Festival da € 50,00 che consente di avere il posto riservato e altri benefit.
Prevendite dal 10 settembre 2009 presso gli uffici Europe Direct in Palazzo Vecchio (orario 9-13) oppure presso la Fondazione Stensen in Viale Don Minzoni 25/G (orario 10-13 e 15-18)

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SULLE GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO 2009 A FIRENZE:
Sito Internet: www.giornatecinema.eu
Segreteria Fondazione Stensen: tel 055-576551
Europe Direct Firenze: tel 055-2616797

I luoghi del festival:
– Cinema Odeon, piazza Strozzi
– Cinema Auditorium Stensen , via Don Minzoni 25/C
– Istituto Universitario Europeo, Badia Fiesolana, via dei Roccettini 9, San Domenico (Fiesole)
– Multisala Grotta, Via Gramsci 393, Sesto Fiorentino
– Deutsches Institut Florenz, Borgo Ognissanti 9
– Sala delle Miniature Palazzo Vecchio, piazza della Signoria, 1