Il film “Iago” con Nicolas Vaporidis e Laura Chiatti. Al cinema dal 27 Febbraio 2009

154

il-film-iago-con-nicolas-vaporis-e-laura-chiatti-al-cinema-dal-27-febbraio-2009Nicolas Vaporidis e Laura Chiatti sono i protagonisti del film “Iago” del regista Volfranco De Biasi in uscita al cinema dal 27 Febbraio 2009. Nel film, il dramma dell’ Otello di Shakespeare viene ribaltato completamente da De Biasi. Il film “Iago” è un riadattamento in chiave moderna (con ribaltamento: il cattivo è Otello) della tragedia di Shakespeare, il film è anche una riscrittura pop del testo originario. Il regista Volfranco De Biasi ha già diretto l’ attore Nicolas Vaporidis nel film “Come tu mi vuoi“, film che ha incassato al botteghino 8 milioni di euro. L’ inedita coppia Nicolas Vaporidis e Laura Chiatti, due affermati idoli e sex symbol dei teenager italiani, promette di fare scintille.
CURIOSITA’ SUL FILM “IAGO”
L’ idea del regista Volfranco De Biasi non è del tutto originale: nel 2001 Tim Blake Nelson diresse il film “O come Otello” ambientato in un college americano e interpretato da Julia Stiles e Josh Artnett.

LA TRAMA DEL FILM “IAGO”
Iago (interpretato dall’ attore Nicolas Vaporidis) è un giovane e talentuoso studente di umili origini prossimo alla laurea di Architettua alla facoltà di Venezia. Iago (Nicolas Vaporidis) è innamorato di Desdemona (interpretata dall’ attice Laura Chiatti), ma si vede soffiare sotto al naso un prestigioso progetto da Otello (interpretato dall’ attore esordiente Aurelien Gaya) rampollo di un’ atolocata famiglia. Iago (Nicolas Vaporidis) perde il posto di lavoro come responsabile dell’ allestimento della Biennale di Venezia per colpa di Otello.
Il rivale Otello scredita Iago e seduce anche Desdemona un attimo prima che Iago si dichiari. Infatti, il padre di Otello è grande amico del rettore dell’università che è il padre di Desdemona. Divorato dall’ odio e dalla sete di vendetta, Iago (Nicolas Vaporidis) si trasforma in un tessitore di inganni ai danni di Otello. Iago farà di tutto per riprendersi ciò che gli è stato sottratto tessendo abilmente una rete di menzogne.