La Leggenda di Kaspar Hauser: film con Claudia Gerini dal 13 Giugno 2013

85

E’ in uscita al cinema dal 13 Giugno 2013 il film italiano “La Leggenda di Kaspar Hauser”, diretto dal regista Davide Manuli.

Il film è una rilettura della reale vicenda di Kaspar Hauser: un ragazzo vissuto nella prima metà del 1800 e apparso misteriosamente in una piazza a Norimberga. Kaspar Hauser ha ispirato numerosi racconti: aveva passato gli ultimi 12 anni rinchiuso in una cella buia e il suo unico contatto umano era costituito da un uomo che gli portava pane e acqua, lo puliva, gli tagliava unghie e capelli, ma lo picchiava appena faceva qualche rumore che potesse rivelarne la presenza. Scienziati, medici e luminari dell’epoca cercarono così di far luce sul mistero di Kaspar Hauser: le sue origini restano sconosciute, così come è misteriosa anche la sua morte, avvenuta per mano di uno sconociuto che lo pugnalò nel parco di Ansbach.

Su Kaspar Hauser sono stati già realizzati anche alcuni film: “Kaspar Hauser” di Kurt Matull del 1915, “L’ enigma di Kaspar Hauser” di Werner Herzog del 1974, “Kaspar Hauser” di Peter Sehr del 1993. Ma se il film di Herzog era una precisa cronaca dell’ epoca e dei fatti, con una accurata ricostruzione dei costumi e delle scenografie, questo nuovo film del regista Davide Manuli è più sperimentale: è girato in bianco e nero e sono soprattutto le immagini a raccontare la storia, come fosse un quadro. Inoltre il personaggio di Kaspar Hauser è interpretato da un’ attrice: Silvia Calderoni. Il film “La Leggenda di Kaspar Hauser” è stato girato nell’isola di Asinara, in Sardegna.

Trama film “La Leggenda di Kaspar Hauser”

Arrivato ​​su una spiaggia deserta nel mare Mediterraneo, in un tempo e un luogo imprecisato, Kaspar Hauser (Silvia Calderoni) è costretto a confrontarsi con la Granduchessa (Claudia Gerini), che si sente minacciata dall’ interesse che esercita Kaspar sulla comunità. Per liberarsi dell’ intruso biondo, la granduchessa chiede aiuto al pusher (Vincent Gallo): un criminale con il quale ha una relazione, che sa come sbarazzarsi di Kaspar. Ma il pusher non ha fatto i conti con lo sceriffo (sempre interpretato da Vincent Gallo), che considera Kaspar come il nuovo Messia.