L’attrice Rose McGowan stuprata e ricattata per dei video hot

106

Molti di voi ricorderanno certamente l’attrice Rose McGowan: la donna difatti era protagonista nella serie “Streghe” ed ha raccontato di essere stata stuprata dal suo produttore, raccontando per l’appunto che Hollywood non è proprio il mondo così brillante che si pensa.

La confessione dell’attrice è arrivata tramite Twitter ed ha spiegato che il suo ex ha pure venduto alcuni video hard al suo stupratore con lo scopo di screditarla. L’attrice, che da tempo si batte per i diritti delle donne negli States, ora si trova a combattere una battaglia a tu per tu con una delle peggiori paure per una donna.

La stessa spiega che a quei tempi non denunciò la violenza che aveva subito: infatti, un’avvocatessa penalista glie l’aveva sconsigliato visto che in passato aveva fatto pure delle scene di nudo e, di conseguenza, non sarebbe mai riuscita a vincere con il suo capo.  Sempre su Twitter si legge che tutti erano a conoscenza di quel segreto e tutti hanno sempre parlato male di lei, adulando lo stupratore.

In uno dei suoi ultimi Tweet inerenti la vicenda, Rose ha scritto “It is time for some goddamned honesty in this world” cioè “È tempo di un po’ di dannata sincerità in questo mondo”.