Recensione film Gangster Squad: un grande gangster-movie con ottimi attori

99

Grande film Gangster Squad: mai noioso, mai un attimo di tregua, con un pizzico di “splatter”, una marea di sparatorie e scene d’ azione, e una epicità di narrazione davvero notevole.
Il pensiero va subito al leggermente più lungo e “verboso” Gli Intoccabili (film del 1987).

Ma il film Gangster Squad del 2013 è tratto da fatti realmente accaduti nel 1949 in America e raccontati dal giornalista Paul Lieberman, di cui è uscito anche il libro omonimo.

“Epico” è un aggettivo che ben si adatta al film Gangster Squad, perchè ha tutta “l’epica” dei racconti coi buoni contro i cattivi. Però il tutto è filmato con una fotografia molto patinata e ricercata e un linguaggio cinematografico moderno, fatto anche di computer-grafica, di rallentatori, di begli effetti, ma anche di ottimi attori.

Il cast appunto è uno dei punti di forza del film Gangster Squad: nonostante la regia si concentri maggiormente sull’ azione anzichè approfondire i personaggi, gli attori del film funzionano, anche perchè sono tutti degli ottimi attori, a cui basta un minimo dettaglio per comunicare tutto.
Ryan Gosling nel ruolo del sergente Jerry Wooters è calmo e “mellifluo” come in ogni suo film, l’ attrice Emma Stone anche qui mette in scena degli sguardi che dicono più di mille parole, come nella migliore tradizione del gangster-movie anni ’50. La coppia Emma Stone-Ryan Gosling inoltre, ha già recitato insieme nel film “Crazy, Stupid, Love” del 2011.

Il resto del cast del film Gangster Squad è composto da bravi attori che recitano sempre bene: dal caratterista Giovanni Ribisi nel ruolo di Conway Keeler (il poliziotto maestro dell’elettronica e dei cavi), al convincente Josh Brolin nel ruolo del protagonista (il sergente John O’Mara), fino ad un truccatissimo Sean Penn nel ruolo del feroce e maleducato boss Mickey Cohen.
Sono simpatici e funzionali anche i troppo spesso sottovalutati Robert Patrick (nel ruolo dell’ ufficiale di polizia Max Kennard) e Micheal Peña (nel ruolo del giovane poliziotto latino Navidad Ramirez).

Perfino le musiche del film Gangster Squad sono belle e d’atmosfera, la fotografia è patinata e dai colori moderni, la scenografia è impressionante nella ricostruzine d’epoca degli ambienti, i costumi e gli effetti speciali usati sono meravigliosi, e sono fantastici anche i titoli di coda del film!

Il film Gangster Squad è un gradino più su del pesante e lento L.A. Confidential (film del 1997), ambientato sempre nella stessa città (Los Angeles) e nella stessa epoca storica.
Ma Gangster Squad è anche un film più adrenalinico e ironico del blasonato e già citato dilm Gli Intoccabili del 1987.

(Articolo a cura di: IL MiB)