Recensione film In Trance (2013): uno dei migliori film thriller degli ultimi anni

81

Nuovo film 2013 per il poliedrico e talentuoso regista britannico Danny Boyle, stavolta alle prese con un furto di un quadro durante un’asta, furto che finisce male: nel film In Trance infatti, il basista interpretato dall’ attore James McAvoy ha un incidente e non ricorda più dove ha nascosto il quadro.
I complici, non del tutto affidabili, lo fanno mandare “in trance” da una specialista psicoterapeuta che forse sa più di quel che sembra.

Inizia così il nuovo sorprendente film del regista Danny Boyle, che ci regala un altro film girato secondo il suo personale e variopinto stile, fatto di riflessi su ogni vetro e ogni specchio, di flashback frenetici, di colori luminosi, di sconcertanti finali a sorpresa.

In Trance è uscito al cinema in Italia il 29 Agosto 2013 e Danny Boyle non ha deluso neanche stavolta: in qualsiasi genere cinematografico si cimenti (drammatico, fantascienza o thriller), ci dona sempre un film da “storia del cinema”, o meglio da “storia dello stile cinematografico”.
La sua cifra stilistica inconfondibile è infatti perfetta per il nuovo film In Trance, dove realtà, ricordi (veri o presunti) si mescolano come solo David Cronenberg col film Videodrome ha saputo fare molti anni fa, nel 1983.

I buoni che forse non sono così buoni e i cattivi che forse non sono poi così davvero cattivi, gli esterni di una Londra colorata ma algida e impersonale, fanno del film In Trance uno dei migliori thriller degli ultimi anni.
E il cast sta dietro al film è davvero grande.

Vincent Cassel, fresco di separazione da Monica Bellucci, sembra averci guadagnato in aspetto fisico e recitazione nella sua interpretazione del capo della banda criminale.

Rosario Dawson nel ruolo della psicoterapeuta si conferma sempre più una vera attrice e non solo un faccino buffo per film comici (oltrettutto nel film In Trance svela anche un suo inaspettato nudo integrale).

Il protagonista James McAvoy, dopo l’irritante personaggio sfigato interpretato nel film “Wanted-Scegli il Tuo Destino” del 2008 e il curioso Professor Xavier viveur del film X-Men L’Inizio del 2011, finalmente col film In Trance ci regala un personaggio poliedrico, sfaccettato, molto ben recitato, attuale e su cui, nel finale rivelatorio, vale la pena soffermarsi a riflettere.

Grande prova di regia da parte di Danny Boyle per un grande film dai grandi interpreti:
well done, mister Boyle!

(Articolo a cura di: IL MiB)