Trama film “Un Milione di Giorni” (trailer). Al cinema dall’ 8 Novembre 2012

51

Dall’ 8 Novembre 2012 esce al cinema il film Un Milione di Giorni, diretto dal regista e scenografo siciliano Emanuele Giliberti.

Il cast del film vede Piera Degli Esposti (vista anche nei film I Baci mai Dati del 2012, I Bambini della sua Vita del 2011 e Principessa del 2009), Nino Frassica (che ha recitato anche nel film La Scomparsa Di Patò del 2012), e Chiara Caselli (interprete del film Il padre dei miei Figli del 2010).

Il film Un Milione di Giorni è stato girato quasi tutto a Siracusa e zone limitrofe nel 2011. Il film, a tratti drammatico ma con momenti da commedia, racconta la Sicilia attraverso le storie di cinque donne nel giorno più significativo della loro vita e nel corso dei decenni, seguendo un anello che passa di mano in mano. L’ anima femminile della Sicilia è forte e orgogliosa, come le protagoniste del film. Un Milione di Giorni evidenzia come sia radicata in Sicilia la famiglia matriarcale e mette in luce il ruolo che le figure femminili hanno avuto nel corso della storia, spesso costrette a sacrificarsi per lasciare spazio a un uomo.

Un Milione di Giorni è un film indipentente a basso costo, realizzato col contributo della Regione Sicilia, della provincia di Siracusa e del comune di Melilli.

Trama film Un Milione di Giorni

La trama del film comincia nella Sicilia del 1966, dove un nobile duca, detto il “Duchino” (Nino Frassica), per adempiere ad un voto paterno dovrebbe raggiungere a piedi Gerusalemme. Non potendolo fare realmente, il duca cammina ogni giorno nel giardino di casa tenendo il conto del percorso compiuto e seguito dalla sua servetta. Camminando, il duca le racconta delle storie che sono legate da un anello che viene tramandato da una donna all’ altra, secolo dopo secolo.

Nella primo racconto siamo nel 1197 e Costanza d’ Altavilla (Chiara Caselli) è la madre del futuro imperatore Federico II. In piena epoca borbonica Costanza d’ Altavilla partorisce suo figlio Federico in piazza, per dimostrare come la sua maternità seppur tardiva fosse autentica.
Nel secondo racconto siamo nel 1608. Una prostituta (Giulia Gulino) si finge modella e il Caravaggio, mentre si trova ospite di un amico a Siracusa, la dipinge nei panni di una santa nel quadro “Seppellimento di Santa Lucia”.
La terza storia è ambientata nel 1920 e vede protagonista Franca Florio (Galatea Ranzi), donna annoiata ed infelice nonostante la sua condizione privilegiata. Franca Florio riflette amaramente sul passato e sulla decadenza della sua famiglia. Quando la fortuna economica dei Florio finisce, si chiude nella sua villa restando sola, ma consapevole dell’ inutilità della sua passata ricchezza.

L’ ultimo racconto è ad opera della servetta del Duca ed è ambintato all’ inizio degli anni ’60: racconta di una Santa (Piera Degli Esposti) sull’ altare, impegnata ad ascoltare fatti e misfatti dei fedeli che si rivolgono a lei.

La quinta figura femminile del film è proprio la servetta ignorante del duca, donna intelligente alle prese col Duchino vacuo.

Trailer film Un Milione di Giorni

(Qualora il Video-Trailer del film Un Milione di Giorni non fosse visibile, potete segnalarlo riportando il link dell’ articolo e scrivendo a: redazioneioblog@gmail.com
Provvederemo a sostituire il video-trailer del film)